Fuertaventura bike trail & holiday 2020

Un nuovo format quello del Fuerteventura bike trail & holiday che si è svolto per la prima volta questo Febbraio nella bellissima Isola che porta il suo nome. Vediamo in breve quali sono le sue caratteristiche e cosa lo contraddistingue dagli altri trail, per comodità dividiamo in tre categorie, trail, bike e holiday:

Trail

La distanza da percorrere è di circa 420 Km per un totale di circa 7000 metri di dislivello, non male per un trail che si svolge su un isola dove il monte più alto raggiunge 807mt (Pico de la Zarza). Il percorso è ad anello con partenza da Puna del Bajo. Il trail è a numero chiuso circa 30 partecipanti.

Bike

Il percorso si svolge su un isola di origine vulcanica che vanta bellissimi singletrack tecnici e impegnative strade sabbiose, quindi il mezzo ideale per affrontare questa avventura è una mountain bike meglio se dotata di gomme plus e rigorosamente con borse da bikepacking.

Holiday

Se state pensando ad una vacanza in riva al mare, su una sdraio con un cocktail in mano, ci siete andati vicino, perchè è quello che potranno fare i vostri cari, mentre voi pedalate sulle fantastiche linee dell’isola. Il pacchetto è comprensivo di 3 giorni in un fantastico resort, un giorno prima della partenza utile per il montaggio bici e briefing, gli ultimi due per rilassarsi e godersi i piaceri dell’isola.

L’intervista ad Alvise Cedolini

Nato a Venezia nel 1964, lavora come assistente bagnanti in spiaggia a Jesolo. Ha praticato per più di 20 anni triathlon con buone soddisfazioni agonistiche su tutte le distanze. Accompagnatore subacqueo ed accompagnatore cicloturistico e mountain bike.

Alcuni dei suoi viaggi in bici: Australia (9600 km da Sidney a Perth), Nuova Zelanda, Los Angeles-Città del Messico-Cuba-Guatemala-Messico, Vietnam, Da Santiago del Cile-Usuahia ed i vari Cammini di Santiago.

Come è nato il trail?

Ho la fortuna di avere un lavoro stagionale, quindi durante l’inverno ho la possibilità di fare uno o due viaggi, rigorosamente in bici. Nel 2019 mentre pedalavo a Fuerteventura tra sterrati, deserti di sabbia e vulcani circondato dall’oceano e dormendo sotto cieli stellati spettacolari mi son detto: “Perchè non organizzare un trail qui, gli ingredienti ci sono tutti!” e così, una volta rientrato in Italia mi sono messo al lavoro.

Perchè bike trail & holiday?

Vedi, volevo organizzare qualcosa di unico e diverso da altri trail, dove, a volte, con l’iscrizione ricevi solo una traccia da seguire e magari non trovi  nessuno all’arrivo ad accoglierti. Ho deciso di creare un’ esperienza, un pacchetto che comprendeva il trasferimento dall’aereoporto al resort, tre notti (una prima della partenza e due alla fine del trail) in mini appartamenti (massimo 2 persone) colazioni e pasti inclusi in una location spettacolare che affacciava sul mare. Immancabile il pacco gara, direi più che ricco grazie ad amici e sponsor che hanno creduto in me (Pasol, Miss Grape,+ Watt, F.lli Scavezzon)

Le iscrizioni a numero, perchè?

Diciamo che nella prima edizione essendo alla mia prima esperienza come organizzatore mi sembrava la scelta giusta, la mia idea era quella di seguire i partecipanti lungo tutto il trail seppur come un’ombra invisibile e così è stato, si è creato un bel gruppo. Sono stato presente, insieme alla fotografa Paola Simonetto, un pilastro portante di questo trail. Abbiamo dormito in macchina e percorso l’isola in lungo e largo per poter scattare immagini indimenticabili ad ogni partecipante. Per concludere non volevo perdermi nessun arrivo con la foto di rito, e per potermi complimentare per primo con ogni singolo partecipante!

La prossima edizione, vuoi anticipare qualcosa?

Vorrei mantenere la stessa formula, un pacchetto “Trail &holiday” con partenza e arrivo nel meraviglioso Barcelò Castillo Bech Resort, il 2021 oltre che pedalare sull’isola di Fuerteventura, andremo anche a Lanzarote, una vera chicca per la sua natura vulcanica, i paesaggi ed i fuoristrada pieni di poesia e bellezza. Vi lascio il link dell’evento.

Ringraziamo Alvise per la sua disponibilità e concludiamo con una domanda, quella che molti partecipanti e finisher dell’edizione 2020 hanno fatto all’organizzazione:

” Ma noi avremmo il diritto di precedenza il prossimo anno vero? “

Link:


Pedalirurali raccoglie in un calendario i maggiori eventi di adventure cycling in Italia, ed inoltre dà la possibilità a tutti di raccontare la propria storia, un evento o un’ avventura. Scriveteci tramite la sezione About e seguiteci attraverso la nostra pagina facebook.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *