Umbria Trail

Un trail che unisce due opposte filosofie, quella di Fabio, che immaginava un trail duro ricco di salite e discese impegnative, con quella di Andrea, che aveva in mente un tracciato più pedalabile.

Dalla combinazione di queste due scuole di pensiero è nato l’Umbria Trail, un percorso ad anello lungo 450 Km con circa 10.000 metri di dislivello positivo. Un trail che ha come obiettivo quello di farvi vivere un avventura alla scoperta dell’Umbria, dei suoi panorami, dei suoi borghi e dei suoi sapori.

Prima di entrare nei dettagli vediamo chi sono gli organizzatori:

Fabio Lucantoni

Un biker d’esperienza, vive a Passignano sul Trasimeno, dove inizia il trail ed è un grande appassionato di ultra cycling. Tra i suoi traguardi troviamo l’Italy coast to coast e l’HT 550.

Andrea Cottini

Ciclista Ternano, che ha trovato la sua identità nel mondo gravel, bici con la quale ha fatto diverse vacanze. Si perde spesso davanti ad una mappa immaginando e disegnando nuovi percorsi. Vuole far conoscere L’umbria da una posizione privileggiata; In sella ad una bicicletta.

Nel 2020 si è svolta la prima edizione scopriamo come è andata:

Sicuramente Fabio e Andrea quando hanno iniziato a visualizzare questo evento non avrebbero mai pensato di dover fare i conti anche con una pandemia globale, che ha visto diversi eventi legati al mondo bikepacking essere annullati o posticipati. Nonostante tutto e, grazie ad un organizzazione pensata nei minimi dettagli il 19 Settembre ben novantatre fortunati ciclisti sono partiti per questa fantastica avventura.

Vi riportiamo una nota, che condividiamo in pieno, del comunicato stampa che hanno diramato per rassicurare tutti i partecipanti:

“Il cicloturismo può essere una delle vie di fuga dalla pandemia. La sua vocazione al distanziamento interpersonale consente di poter fare una vacanza itinerante in sicurezza ed a contatto con la natura. L’Umbria, una delle regioni meno colpite dal Covid-19, deve sfruttare tutto ciò per ripartire, favorendo il turismo di prossimità ma divenendo anche attrattiva per chi proviene da altre regioni”

Cerchiamo di scoprire qualcosa di più sul percorso:

La scoperta del territorio Umbro non poteva che partire dalle sponde di uno dei suoi laghi, il Trasimeno e farvi ritorno per bere la consueta birra che sancisce la fine del Trail. Un percorso ad anello che parte dal dalla bellissima Passignano sul Trasimeno ed attraversa altri 27 tra borghi e città di interesse storico e culturale. Ne ciatiamo alcune: Panicale, trai i borghi più vbelli d’Italia, bandiera arancione che domina il lago trasimeno dai suoi 440 metri di altitudine, Orvieto, famosa nel mondo soprattutto per il Duomo, meraviglia dell’architettura gotica europea, Narni che ha ispirato i bellissimi romanzi fantasi le cronache di Narnia, Scheggino, uno dei borghi più fotografato dai partcipanti del trail, meno noto degli altri ma non meno caratteristico e ricco di storia, e poi ancora Spoleto, Trevi, Montefalco, Bevagna, Foligno, Assisi e Perugia.

Un applicazione per la sicurezza dei partecipanti

Never Alone, un applicazione nata dall’idea di uno sviluppatore Italiano. Una volta installata ed attivata sullo smartphone, l’applicazione riconosce se siamo fermi nello stesso punto da molto tempo ed in automatico invia un sms con le coordinate gps ad un numero telefonico che abbiamo settato in precedenza.

Per concludere vogliamo lasciare spazio agli organizzatori, Fabio e Andrea che ringraziano:

Per saperne di più:

Vi inviatiamo a visitare la nostra scheda dove troverete tutte le informazioni utili ed i link ai loro canali social ed al sito internet.

Gallery:


Prima di salutarci vi invitiamo a seguire la nostra pagina facebook e lasciare un like; Se volte raccontare la vostra avventura scriveteci tramite la sezione About o tramite la nostra pagina facebook.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *